10. Vin Santo e Cantucci

10. Vin Santo e Cantucci

Ingredienti :

per la gelatina:
6 tuorli
250 gr. di zucchero
400 gr. di latte
50 gr. di gelatina in fogli
700 gr. di panna
400 gr. di vin santo

per i biscotti:
250 gr. di farina
150 gr. di zucchero
1 pizzico di sale
2 uova
scorza di 1 limone grattugiato
1 cucchiaino di lievito per dolci
250 gr. di mandorle non sbucciate intere
liquore a piacere tipo vin santo (se si desidera)

 

Procedimento:

per la gelatina
Lasciare ammorbidire la gelatina in una ciotola d’acqua fredda. Fare bollire il latte con il vin santo. In una casseruola montare i tuorli con lo zucchero sino a farli diventare bianchi e spumosi, poi diluirli con il latte tiepido versato a filo e frullare il tutto. Cuocere il composto a bagnomaria, dopo dieci minuti unire la gelatina strizzata, mescolare per farla sciogliere bene, ritirare, lasciare raffreddare, e poi incorporarvi la panna ben montata. Spennellare con olio di mandorle uno stampo, versarvi il composto, sigillarlo con la pellicola trasparente, lasciare in frigorifero per circa ventiquattro ore..

per i biscotti
Tostare le mandorle nel forno, mettere in una terrina la farina, lo zucchero, le uova, il sale, la scorza grattugiata del limone, il liquore a piacere (se si desidera), il lievito per dolci e mescolare finché viene tutto omogeneo. Aggiungere le mandorle e formare dei rotoli del diametro di 4 cm., un po’ schiacciati, aiutandosi con la farina. Disporli, non troppo vicini, su una teglia foderata con carta da forno. Cuocere per 25 minuti nella parte media del forno a 180°. A cottura ultimata tagliare i rotoli ancora caldi, leggermente di sbieco, in fette di 1,5 cm. circa. Disporre i cantucci, dal lato tagliato, sulla lastra del forno e cuocerli mantenendo la temperatura invariata per altri 5 minuti per lato. I cantucci devono assumere una bella colorazione dorata. Lasciare raffreddare e servire, pronti per essere inzuppati nel vin santo!
A questo punto sbriciolare i biscotti e miscelarli con del cioccolato bianco sciolto, ricomporli in uno stampo a discrezione e lasciar freddare in frigo fino a poterli sformare. Si può usare questa lavorazione per creare una base per la bavarese oppure delle decorazioni per il dessert..

Scarica il pdf

progetto e realizzazione fotografica: www.lineashow.it